dal 1973

PASSIONE E TRADIZIONE

400 KWP

IMPIANTO FOTOVOLTAICO -200TON/ANNO CO2

3

STABILIMENTI

110.000MQ

DI ESTENSIONE COMPLESSIVA

50.000.000MQ

DI CARTONE TRASFORMATI OGNI ANNO

1000 REFERENZE

IN PRONTA CONSEGNA TUTTO L'ANNO

Euroscatola S.p.A., opera nel settore degli imballaggi in cartone ondulato, in polipropilene alveolare ed imballi espansi; già da diversi anni ha implementato il proprio Sistema di Gestione per la Qualità Certificato ISO 9001. Grazie all’acquisizione nel 2013 dell’azienda Lombarda Imballi lo stabilimento di Cantù è stato ampliato. Euroscatola S.p.A. attualmente dispone di uno stabilimento principale a Bregnano (CO) di circa 20.000 mq., dei quali 15.000 coperti, e di altri insediamenti: uno a Cantù (CO) di circa 35.000 mq., dei quali 20.000 coperti, uno a Lomazzo (CO) di circa 30.000 mq di cui 12.000 circa coperti, uno a San Salvo (CH) di 10.000 mq., dei quali 5.000 coperti e uno a Città delle Pieve (PG) di circa 15.000 mq.

Euroscatola S.p.A. è l’unica azienda del settore a livello italiano ed europeo, del Programma Nazionale per la Valutazione dell’Impronta Ambientale – Carbon Footprint avviato dal Ministero dell’Ambiente.

La DIVISIONE ORTOFRUTTA DI EUROSCATOLA nasce nel 2013, grazie ad una felice intuizione di Matteo Cappelletti.

A seguito dell’acquisto del Martin DRO 1628, e ad un accordo con la cartiera Mondi da cui provengono le CARTE CON TRATTAMENTO ANTI-UMIDO, LOGO AQUA PROTEC collaboriamo con ben 11 centri di montaggio dislocati in tutta Italia, siamo tra i player di riferimento di quest’importante mercato.

Il cartone ondulato viene definito in base allo spessore, alla tipologia delle carte e alla grammatura delle carte stesse.

Il cartone può essere in onda singola, in onda doppia (o chiamato impropriamente triplo) e in tre onde.

ONDE SINGOLE
– ONDA E (microonda) spessore 1,5 mm
– ONDA B (onda bassa) spessore 3 mm
– ONDA C (onda alta)  spessore 4 mm

ONDA DOPPIA (O TRIPLO)
– ONDA EB (microtriplo)spessore 4,5 mm
– ONDA BC (triplo)  spessore 7 mm
– ONDA CC spessore 8 mm

TRE ONDE
– ONDA CCH  spessore 14 mm

Le carte si dividono in carte da copertina e carte da onda.
Carte da copertina
Le carte da copertina sono quelle usate per la copertina esterna e la copertina interna.
Possono essere bianche o avana e si distinguono in base alla % di carta riciclata contenuta.

Kraft: indicata nella composizione con K, è una carta principalmente a carta vergine, impermeabile e con poche impurità. Kraft Bianco, indicata con KB, è la variante bianca.

Liner: indicata nelle composizioni con L, è una via di mezzo tra il Kraft e il Test. Liner Bianco, indicata con LB, è la variante bianca.

Test: indicata nelle composizioni con T, è una carta principalmente a carta riciclata, presenta alla vista molte impurità ed è poco impermeabile. Test Bianco, indicata con TB, è la variante bianca.
Nelle composizioni in due e tre onde pesanti, il test viene anche utilizzato come teso, ossia la carta che separa le onde.

Bianco Patinato: è una carta bianca, indicata con PB o BP, di grammatura elevata, ed è una carta lucida. E’ una carta pregiata.

Carte da onda
Le carte da onda sono quelle usate per le onde.
Anche in questo caso si distinguono in base alla % di carta riciclata contenuta. Sono solamente avana.

Semichimica: indicata nella composizione con S, è una carta principalmente a carta vergine, impermeabile e con poche impurità.

Medium: indicata nelle composizioni con M, è una carta principalmente a carta riciclata e presenta diverse impurità.

Fluting: indicata nelle composizioni con F, è una carta totalmente riciclata e si utilizza anche come carta tesa tra le due onde (nel caso del cartone in due onde).

La grammatura indica la consistenza delle singole carte. Tutte le carte, sia da copertina che da ondulazione, possono essere classificate in base alla loro grammatura, cioè al peso, espresso in grammi, per ogni metro quadrato di superficie, che viene indicata e individuata con i numeri riportati nella seguente tabella:

Grammature più utilizzate per le copertine
G/mq 125 – 150 – 200 – 225 – 300
N° di cl. 2 – 3 – 5 – 6 – 9

Grammature utilizzate per le onde Semichimica e Medium
G/mq 112 – 127 – 150 – 180
N° di cl 2 – 4 – 6 – 9

Grammatura del Fluting
G/mq 110
N° di cl. 2

Dalla tipologia di carte, dalle grammature e dalla specifica dell’onda, possiamo individuare la composizione del cartone.
In caso di onda singola, verrà indicata prima la copertina esterna, poi l’onda e infine la copertina interna; poi si indica la grammatura rispettivamente della copertina esterna, dell’onda e della copertina interna; e infine la tipologia di onda.
Nel caso del due onde, si partirà dalla copertina esterna, la prima onda, il foglio teso, la seconda onda e la copertina interna; verranno poi indicate in ordine le grammature; e infine la tipologia di onda.

Ad esempio:
KMT/242/E: è una microonda formata da un Kraft di 125 gr; un Medium di 127 gr; e un Test come copertina interna da 125 gr.

Edge Compression Test (ECT): è una prova di compressione che si effettua su una striscia di cartone, volta a misura lo sforzo espresso in kN/m (nel sistema S.I.; si può ottenere comunemente anche il dato espresso in kg*cm) necessario per deformare la striscia stessa. Tale dato consente di confrontare i vari cartoni ondulati rispetto alla loro resistenza alla compressione ed è strettamente correlato con la resistenza all’impilamento degli imballi relativi.

Resistenza allo scoppio: misura la resistenza alla perforazione di una cartone ondulato. Si esprime in kPa nel sistema S.I. (o più comunemente in kg/cm²) ed è la misura della resistenza alla rottura di un cartone sottoposto ad una pressione in senso ortogonale alla sua superficie.

Box Compression Test (BCT): misura la resistenza di una scatola di cartone ondulato vuota alla compressione verticale, ovvero quanti chilogrammi può portare una scatola prima di schiacciarsi. Questo dato è fortemente correlato con quello di ECT del cartone che compone l’imballo.

Assorbimento d’acqua (COBB): misura in gr/m2 la quantità di acqua distillata che viene assorbita da un determinato cartone sottoposto ad una pressione di colonna d’acqua di 1 cm in un determinato intervallo temporale. Il dato che si ricava può essere utile sia per eventuali considerazione sulla stampa (dato che i colori nella stampa flexo sono a base acqua), sia nell’impiego del cartone in ambienti umidi (es. celle frigorifere o cantine).